EDITORE E DIRETTORE RESPONSABILE

Dott. DANIELE G. MASCIULLO - Classe 1976, è nato e risiede a Galatina, in provincia di Lecce. E' editore e giornalista. Appassionato dell'arte circense, è socio del Club Amici del Circo (C.A.de.C). - Il blog personale è www.danielemasciullo.com

Seguimi

COORDINATORE DI REDAZIONE

ANTONIO JAVIER DI LENA - Classe 1986, si occupa dell’organizzazione del lavoro redazionale definendo i modi, i tempi e gli spazi del giornale. Ha alle spalle 22 anni di collaborazione con vari circhi, teatri di burattini e mostre a tema.

  • Home
  • /
  • Scuole di circo
  • /
  • Gli allievi della Scuola FLIC presentano “Iceberg (il resto rimane sommerso)”

Gli allievi della Scuola FLIC presentano “Iceberg (il resto rimane sommerso)”

“Caleidoscopio” è il titolo della Stagione 2023/24 che la FLIC realizza grazie al sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Piemonte e della Fondazione Compagnia di San Paolo, con il patrocinio della Città di Torino, con il patrocinio di Circoscrizione 6 – Barriera di Milano.

Gli spettacoli vanno in scena allo Spazio FLIC, il Centro Internazionale per le Arti Circensi che la FLIC ha ricavato da un vecchio hangar industriale nell’Area Bunker nel quartiere Barriera di Milano.

Da aprile è iniziata “Spazio FLIC presenta”, sezione della stagione che prevede 8 appuntamenti con protagonisti gli allievi e le allieve della Scuola in spettacoli di fine corso e presentazioni di progetti artistici personali.

Nello Spazio FLIC dell’area Bunker di via Niccolò Paganini a Torino, nei giorni 20 e 21 giugno 2024 va in scena “ICEBERG (il resto rimane sommerso)”, spettacolo di fine corso di 20 allievi iscritti al Secondo Anno che presentano al pubblico una creazione corale con regia di Roberto Magro.

Lo spettacolo è il frutto di due settimane di intenso lavoro, attraverso il quale il regista cercherà di mettere in scena il frutto del percorso formativo di due anni – impiegato in oltre 3000 ore di lezioni, in numerose creazioni ed esperienze – il cui obiettivo è quello di far comprendere agli allievi cosa significa creare, ideare, allestire uno spettacolo e che consenta loro di essere pronti ad entrare nel mondo del lavoro.

I 20 allievi e allieve son giovani tra i 19 e i 24 anni di età provenienti da diverse regioni d’Italia e per il 60% dall’estero, da Australia, Cina, Belgio, Brasile, Francia, Irlanda, Olanda, Perù, Romania, Uruguay e U.S.A.

Roberto Magro presenta così le linee guida della creazione: “La realtà è come un iceberg: ciò che si vede, è solo un ottavo della massa totale, il resto rimane sommerso. Come esaltare l’immaginario che tanto si cela dentro di noi? Offrendogli una realtà con la quale esprimersi, una possibilità concreta di dare forma ad universo unico e singolare. Sono i fili invisibili dell’immaginario che poi uniscono i corpi con gli oggetti dando vita ad una danza della realtà che noi chiamiamo CircoCoreografico”.

I 20 allievi del Secondo Anno, scelti tra le oltre 120 richieste pervenute due anni fa, sono: Marcello Acri (Milano), Maé Bourotte (Francia), Laura Carrasco Castañeda (Perù), Samuele Castellana (Taranto), Lula Gabai (Belgio), Viola Galassi (Rimini), Juana Gargiulo (Svizzera/Uruguay), Caterina Giolitti (Siena), Anamaria Girnita (Romania/Italia), Ana Clara Hauri (Svizzera/Brasile), Beatrice Lorenzon (Treviso), Mathilde Miniot (Francia), Isaac Munn (Irlanda), Omar Niego (Modena), Sadie Sims (U.S.A.), Mara Valdinocci (Jesi), Lin Van Brug (Cina/Olanda), Lucas Weston (Australia/Italia), Giulia Zarabini (Bologna) e Mindra Zoethout (Olanda).

In totale, gli allievi dei corsi professionali FLIC di questa stagione sono 81, hanno età comprese tra i 18 e i 28 anni e provengono per il 65% dall’estero. Oltre che da diverse regioni d’Italia gli allievi giungono da 20 diverse nazioni: Andorra, Australia, Belgio, Brasile, Colombia, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Israele, Messico, Olanda, Perù, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria, Uruguay e U.S.A.

Lo spettacolo è adatto a un pubblico di tutte le età ed i biglietti di ingresso sono di 10 € intero e 5 € ridotto (per soci della Reale Società Ginnastica, allievi di scuole di circo e teatro, studenti, over 65) e gratuito per bambini sino ai 5 anni di età acquistabili online in www.flicscuolacirco.it oppure presso la biglietteria in loco a partire da 1 ora prima dell’inizio dell’evento.  Per maggiori informazioni: tel. 011 530217; email: booking@flicscuolacirco.it

Roberto Magro

Ha lavorato come artista, drammaturgo, insegnante e direttore di circo in vari paesi. Si è formato all’Accadémie Fratellini, ha fatto parte di Les Oiseaux Fous, è fondatore della compagnia Rital Brocante.  Direttore artistico alla FLIC Scuola di Circo di Torino dal 2005 al 2011. Ha creato “Era – Sonnet pour un Clown” con la compagnia MagdaClan e ha preso parte a numerosi progetti artistici col coreografo Roberto Olivan e altre compagnie di danza e circo come Eia, Psirc, Forman Brothers, Nos no Bambu, Circo no Ato, En Deciembre… Lavora inoltre per diversi progetti comunitari, dal 2009 al 2017 è stato regista di performance comunitarie nel Deltebre Dance Festival.  È il fondatore e direttore artistico del FESTIVAL internazionale di circo contemporaneo BROCANTE. Nel 2013 diventa direttore artistico della Central del Circ di Barcellona per due anni. Al termine, continua a lavorare come creatore e pedagogo. È membro della giuria di Circus Next, e docente in tutto il mondo.  Insegna nelle scuole e centri creativi in Europa e America Latina; ha messo in scena performance in diverse scuole europee di circo: Life (CODARTS, Rotterdam), Dia (FLIC, Torino), Un minuto (ESAC, Brussels), My Name is Wallek (CODARTS Rotterdam), Before the rain (I.N.A.C., Famalicao), 8 Rooms (National Circus Schools of Rio De Janeiro), Elle (CODARTS, Rotterdam), Stories (National Circus School of Rio de Janeiro) The Last Dinner (Faktoria,Choreographic Center of Research, Pamplona). Nel 2018 ha creato la sua compagnia e lo spettacolo Silenzio, co-prodotto dal Theatre Mercats de Las Flores di Barcellona.

Caleidoscopio

Caleidoscopio è il titolo della stagione di spettacoli 2023/2024 della FLIC Scuola di Circo di Torino. Dal mese di ottobre l’ampio cartellone sta proponendo spettacoli di compagnie ospiti, la restituzione di residenze artistiche ospitate nell’ambito del programma di residenza artistica Surreale 2023 e gli spettacoli che hanno come protagonisti gli allievi dei corsi professionali.

Dopo il successo dello scorso anno, anche questa stagione si concluderà con la seconda edizione di OSCILLANTE, primo festival europeo dedicato esclusivamente alle discipline aeree ballant, ovvero oscillanti. Dal 28 al 30 giugno l’Area Bunker e il Centro Internazionale per le Arti Circensi Spazio FLIC ospiteranno prime nazionali, spettacoli outdoor, performance in sala e lezioni in cui le principali tecniche circensi utilizzate saranno trapezio ballant, corda volante e trapeze triple.

Informazioni complete su Caleidoscopio sono reperibili in www.flicscuolacirco.it

 

 

Condividi:
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.