EDITORE E DIRETTORE RESPONSABILE

Dott. DANIELE G. MASCIULLO - Classe 1976, è nato e risiede a Galatina, in provincia di Lecce. E' editore e giornalista. Appassionato dell'arte circense, è socio del Club Amici del Circo (C.A.de.C). - Il blog personale è www.danielemasciullo.com

Seguimi

COORDINATORE DI REDAZIONE

ANTONIO JAVIER DI LENA - Classe 1986, si occupa dell’organizzazione del lavoro redazionale definendo i modi, i tempi e gli spazi del giornale. Ha alle spalle 22 anni di collaborazione con vari circhi, teatri di burattini e mostre a tema.

Stagione Spazio FLIC: in scena lo spettacolo “Punti di partenza”

“Caleidoscopio” è il titolo della Stagione 2023/24 che la FLIC realizza grazie al sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Piemonte e della Fondazione Compagnia di San Paolo, con il patrocinio della Città di Torino, con il patrocinio di Circoscrizione 6 – Barriera di Milano. Gli spettacoli vanno in scena allo Spazio FLIC, il Centro Internazionale per le Arti Circensi che la FLIC ha ricavato da un vecchio hangar industriale nell’Area Bunker nel quartiere Barriera di Milano.

Da aprile è iniziata “Spazio FLIC presenta”, sezione della stagione che prevede otto appuntamenti con protagonisti gli allievi e le allieve della Scuola in spettacoli di fine corso e presentazioni di progetti artistici personali.

Giovedì 30 e venerdì 31 maggio 2024 alle ore 19:30 vanno in scena i “Punti di partenza”, spettacoli nei quali vengono presentati i progetti artistici personali di 21 allievi che hanno frequentato l’Anno Tecnico, il corso che fornisce uno studio approfondito della disciplina circense scelta, arricchito da lezioni di preparazione fisica, acrobatica, danza e recitazione, ma anche la partecipazione agli spettacoli della rassegna Circo in Pillole e ad altri eventi artistici.

Due appuntamenti nei quali si potrà ammirare il frutto di un intenso anno di lavoro, svolto in circa 1500 ore di lezioni ed esperienza varie da 22 giovani giunti a Torino da diverse parti del mondo e dell’Italia con l’obiettivo di diventare artisti professionisti nel settore del circo contemporaneo o dello spettacolo dal vivo in genere.

Metà giovedì e metà venerdì, gli allievi e le allieve si confronteranno con la scena, ognuno con il proprio attrezzo e con la propria tecnica, facendo ammirare il risultato di un impegnativo programma di formazione e di un lavoro sinergico tra docenti, registi e coreografi, realizzato per offrire un’esperienza completa, dalle palestre al palco.

Il pubblico potrà ammirare le più svariate discipline circensi, diverse delle quali utilizzate in maniera innovativa.

La messa in scena degli elaborati è a cura di Alessandro Maida e Giorgia Russo, artisti e registi di grande esperienza e molto apprezzati nel settore del circo contemporaneo, che descrivono così il processo di creazione: “Una ricerca di due settimane per tirare le somme del percorso fatto all’interno della FLIC, per trovare la sintonia tra la mente, ingarbugliata, piena di emozioni e urgenze da esprimere e il corpo, pieno di energia e di tecnica da mostrare sul palcoscenico. Spesso le due cose non vanno d’accordo e non riusciamo a trasferire nel gesto il nostro mondo interiore. E allora, al lavoro! Spingendo i propri limiti su percorsi inattesi, cercando di mantenere una umile onestà con la propria essenza”.

Con età comprese tra i 24 e i 29 anni, gli allievi e le allieve dell’Anno Tecnico provengono da diverse regioni italiane e per il 60% dall’estero, da Andorra, Colombia, Francia, Germania, Inghilterra, Israele, Olanda e Spagna.

I loro nomi e loro provenienze sono: Benet Erola Raül (Andorra), Biehler Fryderyk (Germania), Castilla Navarro Manuel (Spagna), Crescenzi Maria Carmen (Pescara), Di Piramo Caterina (Verona), Dieken Paula (Germania), Gazon Arno (Francia), Gerwert Çiğdem (Germania), Glanville Katherine (Inghilterra), Ippolito Paolo (Monza), Lavi Shahar (Israele), Le Rhun Zoé (Francia), Manca Caiazza Eleonora (Torino), Marinelli Sofia (Formia), Navarrete Forero Laura Sofía (Colombia), Paulin Giada (Pordenone), Piot Achille (Francia), Rota Germano (Savona), Sola Guerra Aroa (Spagna), Van Ruiten Marieke (Olanda) e Zanon Giacomo (Monza).

Gli spettacoli sono adatti a un pubblico di tutte le età ed i biglietti di ingresso sono di 10 € intero e 5 € ridotto (per soci della Reale Società Ginnastica, allievi di scuole di circo e teatro, studenti, over 65) e gratuito per bambini sino ai 5 anni di età acquistabili online in www.flicscuolacirco.it  oppure presso la biglietteria in loco a partire da 1 ora prima dell’inizio dell’evento.  Per maggiori informazioni: tel. 011 530217; email booking@flicscuolacirco.it

Alessandro Maida

Diplomato nel 2006 presso la scuola di circo Flic di Torino e nel 2009 presso l’Esac di Bruxelles, Alessandro Maida è figlio del metodo sull’attore di circo di Roberto Magro. Nel 2010 vince, con il suo “Dieu me doit des explications” il premio del pubblico al festival “Pistes de Lancement” di Bruxelles. Nel 2011 entra a far parte del progetto dell’Espace Catastrophe di Bruxelles “Complicité”, uno spettacolo dove artisti professionisti incontrano dei ragazzi disabili mentali. Il suo talento emerge però insieme a Maxime Pythoud con il quale fonda la compagnia Circoncentrique, che, con lo spettacolo Respire compie più di 200 repliche in tutto il mondo. È tra i fondatori della compagnia MagdaClan.

Giorgia Russo

si approccia al mondo dell’arte conseguendo la laurea in Conservazione dei Beni Culturali e solo in seguito scopre che è la pratica dell’arte a muovere il suo mondo. Si diploma nel 2009 alla FLIC e approfondisce in giro per l’Europa danza, teatro e clown, sviluppando una personale tecnica sulle discipline aeree. Nel 2013 entra a far parte della compagnia MagdaClan e dal 2017 è direttrice artistica della rassegna di circo itinerante Mon Circo. Laureanda in Antropologia Culturale ed Etnologia, nutre il suo approccio tra l’indagine artistica e quella antropologica.

 

Condividi:
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.