EDITORE E DIRETTORE RESPONSABILE

Dott. DANIELE G. MASCIULLO - Classe 1976, è nato e risiede a Galatina, in provincia di Lecce. E' editore e giornalista. Appassionato dell'arte circense, è socio del Club Amici del Circo (C.A.de.C). - Il blog personale è www.danielemasciullo.com

Seguimi

COORDINATORE DI REDAZIONE

ANTONIO JAVIER DI LENA - Classe 1986, si occupa dell’organizzazione del lavoro redazionale definendo i modi, i tempi e gli spazi del giornale. Ha alle spalle 22 anni di collaborazione con vari circhi, teatri di burattini e mostre a tema.

“The Tenderloin Elephant” apre il cartellone dell’evento “LuminariƏ”

Arriva il terzo appuntamento al Piccolo Teatro Fonderia Grock di Palermo con lo spettacolo che apre l’ultimo cartellone dedicato al circo contemporaneo “LuminariƏ”.

“The Tenderloin Elephant” è il titolo di questo lavoro prodotto dall’associazione Allunaggio in collaborazione con le Compagnie Duo Minuti e Décalé.

Lo spettacolo prende spunto dal quartiere di Tenderloin nel cuore di San Francisco accanto al quartiere dello shopping e quello dei teatri. Qui, a differenza dei quartieri vicini, si registra un tasso altissimo di homeless, persone con gravi problemi di tossicodipendenza su cui gravano grandi problematiche che sembrano schiacciare gli ultimi come sotto il pesante passo di un elefante.

L’Elefante di Tenderloin è dunque una visione/illusione/allucinazione che appare ai nostri due protagonisti durante la loro permanenza in questo quartiere così difficile. In scena troviamo due clochard. Trasportano un carrello pieno di cianfrusaglie, spazzatura e vecchi rottami, lì c’è tutto il loro mondo. Vagano alla ricerca di un posto dove stabilirsi per chiedere l’elemosina e racimolare qualcosa da mangiare. La loro è una vita fatta di stenti ma, grazie al lavoro sul clown teatrale, riescono in qualche modo a trovare sempre una soluzione ingegnosa per tirarsi fuori dai guai.

L’acrobatica si unisce al verticalismo, al clown e alla giocoleria per dar vita ad uno spettacolo di nuovo circo onirico e comico, dove non mancano però spunti di riflessione sulle gravi problematiche affrontate. Riusciranno i nostri due protagonisti a non farsi schiacciare dal peso di questo elefante che incombe sul quartiere di Tenderloin? Diretto dal regista Andrea Saitta vede in scena Giorgio Cannata e Virgilio Rattoballi, le scene sono firmate da Alessandra Bruno.

Condividi:
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.